Il dono del perdono nelle relazioni educative familiari

##plugins.themes.bootstrap3.article.main##

Domenico Simeone

Abstract

La categoria del “per-dono” appartiene a quella del dono. La preposizione “per” implica, in latino, l’idea di un compimento, di una pienezza: il per-dono è dunque un dono completo, un dono totale e pienamente attuato. La relazione educativa tra genitori e figli che non contempli la possibilità del perdono è un rapporto che rischia di lacerarsi proprio nel momento in cui maggiore è il bisogno di aiuto. La relazione educativa ferita da un torto subito, se non è in grado di attivare la capacità di perdonare, rischia di essere trascinata in un vortice di contrapposizioni emotive che possono infrangere quel patto fiduciario indispensabile perché i genitori possano svolgere il proprio compito educativo nei confronti delle giovani generazioni. La capacità rigenerativa del perdono produce un cambiamento sia in chi lo riceve sia in chi lo offre. Il perdono ha una sua forza trasformativa che dà nuova forma al rapporto educativo e apre alla speranza, ma è un processo che matura nel tempo e che va accompagnato con una adeguata azione educativa.


 

##plugins.themes.bootstrap3.article.details##

Sezione
Saggi