Educare al buon (gusto) attraverso i sensi, la mente e le emozioni Il convivio pedagogico

##plugins.themes.bootstrap3.article.main##

Franco Bochicchio Francesco Paolo Romeo

Abstract

L’educazione al gusto è un argomento che sembra godere del singolare privilegio di fare a meno dal confrontarsi con le scienze deputate alla formazione umana, conseguenza della visione edonistica del concetto che ancora prevale tanto nelle rappresentazioni quanto nei linguaggi. Lo studio documenta gli esiti di una ricerca etnografica denominata convivio pedagogico, dove l’educare al (buon) gusto si confronta direttamente con questioni che riguardano l’identità di individui e di comunità sociali. Dalla ricerca ha trovato riscontro che, con specifico riferimento all’alimentazione, il gusto, dall’intrecciare il sapore, il sapere e il piacere, delinea originali traiettorie per l’apprendere, utili per sottrarre i soggetti dai condizionamenti esterni, rafforzando autonomia e responsabilità nelle decisioni e nelle scelte che guidano i comportamenti dei soggetti nella quotidianità.

##plugins.themes.bootstrap3.article.details##

Sezione
Buone Prassi