L’esperienza associativa come volano per la divulgazione scientifica. Un caso di studio

##plugins.themes.bootstrap3.article.main##

Tommaso Farina

Abstract

Nel nostro Paese, storicamente caratterizzato da una forte presenza del Terzo Settore e dell’associazionismo, si sono fatte strada nuove modalità di racconto e divulgazione del sapere scientifico. In una prospettiva pedagogica ed educativa, tali modalità si configurano come potenziali sostrati generativi, sia dal punto di vista culturale (trasmissione “dal basso”) sia da quello relazionale (dimensione comunitaria e partecipativa). Il presente contributo intende riflettere sul tema della divulgazione prendendo in esame un caso concreto di esperienza associativa. Si tratta di IACC Italia, branch di International Association of Color Consultants. Attiva dal 2009 nel campo della ricerca, della formazione e della progettazione del colore per il recupero di un rapporto armonico tra uomo, ambiente e territorio, IACC Italia, oggi Ente del Terzo Settore, rappresenta un esempio virtuoso di laboratorio per lo sviluppo del ragionamento critico nella società complessa.

##plugins.themes.bootstrap3.article.details##

Sezione
ExOrdium